Canarini Rocca di Papa: tradizione, comunità e passione

 
”90 anni ed essere giovani” è stato lo slogan ideato per i nove decenni di vita della ”Gialla”, la ASD Canarini Rocca di Papa, squadra che ha segnato la vita della nostra comunità.
I Canarini sono una delle poche testimonianze ininterrotte che ha messo insieme nonni, padri e figli. Una narrazione popolare costruita rincorrendo un pallone, attraverso la bella educazione dello sport. Partita dopo partita, si è creata una storia di passione e di amicizia.
La nostra società continua ad essere un esempio di distinzione e tradizione. Il senso di appartenenza ci ha consentito di rimanere in vita per tanto tempo. Continuerà ad essere così, grazie all’impegno di quanti vedono nello sport un veicolo di formazione e unità per i ragazzi e le famiglie.
Come ha detto Luca Di Bartolomei, figlio di Agostino, in un’intervista rilasciata lo scorso anno, durante l’inaugurazione del monumento in memoria del padre al campo ”Lionello Gavini”:

“Ho visto altre volte quello che fanno i genitori di Rocca di Papa per i lori ragazzi, quello che fanno per la loro comunità, quello che fanno per tutti i bambini che vengono qui a giocare a calcio, ed è veramente uno dei grandi, piccoli miracoli che avvengono attraverso questo sport e attraverso l’affetto di persone perbene. Spesso si dice che sono i genitori ad essere tra i primi responsabili dell’incattivimento dei bambini, diciamo di tutta questa rabbia che si esprime anche ad età dove dovrebbe prevalere solo il gioco, qui a Rocca di Papa è il contrario e per me è davvero un onore che Agostino sia qui vicino al campo da Gioco”.E’ questo il messaggio che vogliamo testimoniare e proseguire, dando vita a questo blog a cui potranno partecipare attivamente tutti coloro che amano la maglia che da quasi un secolo onora il calcio roccheggiano.